Ho ritrovato una vecchia lettera… che ricordi…

Set 04

24-12-1994

Carissimi come state?
Qui alla vigilia di Natale sto pensando a voi, volete sapere dove sono? Non rispondete in Inghilterra perchè io intendo qualche cosa di più specifico. Non sono alla base della missione, perchè in questi giorni è chiusa, non avendo i soldi per pagare il biglietto aereo per tornare in italia questo natale, ho trovato ospitalità in un appartamento di due missionarie che sono andate a casa in questo periodo, quindi l’appartamento era vacante. Sto qui con due ragazze tedesche mie colleghe. Sono seduta per terra davanti ad uno scaldino per il bagno perchè non siamo state capaci di far partire l’impianto di riscaldamento, ora capisco quando Tom mi scriveva dalla Siberia che si scaldava con il forno della cucina…l’ho fatto anche io! Ma la situazione in generale è divertente non vi preoccupate.

Una famiglia missionaria svizzera ci ha gentilmente invitato a cena da loro per la vigilia, è stato molto buono e ben cucinato…non come cucinano alla base. 🙁 (questa storia la sapete già.).. Domani ci inviteranno anche a pranzo, per non farci sentire sole in questi giorni dove di solito le famiglie stanno riunite. Sto bevendo un succo d’arancia gelato…e non perchè era in frigorifero! Ci sto ridendo sopra ma è molto buono, una sciccheria che spesso non ci possiamo permettere. Sono molto felice del letto che ho qui perchè è morbido, ( vi ho già raccontato che alla base abbiamo i materassi di paglia donati dall’esercito alla missione…purtroppo sono pieni di bozzi ) Condividendo con una ragazza tedesca, è incredibile come si gioisce delle piccole cose quando si è missionari. Ricordavamo di una delle nostre ultime evangelizzazioni, in una chiesa a Birmingham, nella chiesa dove dormivamo non c’era nè bidè nè doccia, ci potevamo lavare solo una volta ogni due giorni in casa di qualche credente, e facendo porta a porta, il lavoro con i bambini e con i giovani si sudava…ma ragazzi che meraviglia quella doccia… ( e te ne rendi conto solo quando non ce l’hai) Voi direte…ma che razza di notizie? Sono notizie di vita quotidiana di una studentessa missionaria.

Vi penso…e vi voglio bene.

Rispondi