In Italia, ricordi qua e là…

Dic 16

In Italia, ricordi qua e là…

Tornando in Italia mi aggregai al gruppo di evangelizzazione di OM Italia, vivevamo in un appartamento a Piacenza e da lì ci spostavamo in tutta italia. Volantinaggio, programmi nelle piazze, programmi nelle chiese.. il mio compito nel gruppo era insegnare al team tecniche di evangelizzazione: sketchboard, mimi ecc… ero la più piccola del gruppo, ma mi trovavo davvero bene. Tra le evangelizzazioni dove siamo stati coinvolti ricordo i due mesi in Sicilia, facevamo evangelizzazione in piazza ogni sera tardi fino all’1 di mattina e la mattina volantinaggio porta a porta, mentre di pomeriggio dormivano tutti nel paese. Provincia di Messina, Agrigento passando per Trapani, bel giro turistico direte voi…e invece no, abbiamo visto solo le stradine interne dove andavamo a trovare le persone, di bagno al mare non se ne parlava proprio, era inverno, e poi il nostro giorno libero era il lunedì e ricordo che ogni lunedì pioveva!! 🙂 questa coincidenza me le ricordo proprio ::))) In provincia di Messina fummo ospitati in una casa che aspettava di essere demolita, l’unica stanza riscaldata era la cucina…ricordo che la mattina asciugavo i vestiti dal freddo ed umidità con un phon…e veniva su il vapore a nuvolette :)) ma eravamo tutti allegri e felici di quello che stavamo facendo. Ricordo delle mie conversazioni e visite da una ragazza che incontrammo, il ragazzo la picchiava e lei per buon onore lo avrebbe sposato comunque…poi ricordo quella commessa che piangeva confidandosi di non riuscire a pagare il pizzo, ma la cosa che ricordo di più erano le centinaia di persone che si fermavano ogni sera a guardare i nostri programmi serali, siciliani affabili con tanta voglia di parlare e confrontarsi sulle tematiche della fede… ah cosa mi sta tornando in mente…e come me lo scordo questo? Avevamo messo un banchetto con letteratura cristiana, era di pomeriggio in un paese che non ricordo… ci passò davanti una processione, avevamo un volantino evangelistico: “Imitiamo Maria” alcuni si fermarono a prenderlo e scoppiò una bomba spirituale, il parroco fece una sfuriata gridando di non prendere la nostra letteratura. Noi purtroppo non sapevamo che ci sarebbe stata la processione quel giorno ed il comune non ci avvisò, non volevamo essere poco “rispettosi”…. la folla sparì nella...

Read More